IC REZZATO

Organi Collegiali

 
La scuola italiana si avvale di organi di gestione, rappresentativi delle diverse componenti scolastiche, interne ed esterne alla scuola: docenti studenti e genitori.
Questi organismi a carattere collegiale sono previsti a vari livelli della scuola (classe, istituto) 
I componenti degli organi collegiali vengono eletti dai componenti della categoria di appartenenza; i genitori che fanno parte di organismi collegiali sono, pertanto, eletti da altri genitori. 
La funzione degli organi collegiali è diversa secondo i livelli di collocazione: è consultiva e propositiva a livello di base (consigli di classe e interclasse); è deliberativa ai livelli superiori (consigli di circolo/istituto, consigli provinciali).
Il regime di autonomia scolastica accentua la funzione degli organi collegiali.

 

Consigli di intersezione, interclasse, di classe

 
Consiglio di Intersezione (SCUOLE DELL’INFANZIA):
è composto da tutti i docenti del plesso e da un rappresentante dei genitori per ciascuna delle sezioni interessate.
Formula al Collegio Docenti e al Consiglio di Istituto:
– proposte circa l’azione educativa didattica (tra cui progetti e uscite didattiche);
– verifica l’andamento educativo – didattico delle sezioni;
– agevola i rapporti tra docenti, genitori ed alunni.
Con la sola componente docente realizza il coordinamento didattico.
Il Consiglio di Intersezione è presieduto dal Dirigente Scolastico oppure da un docente delegato.
Consiglio di Interclasse (SCUOLE PRIMARIE):
è composto da tutti i docenti in servizio nel plesso e da un genitore per ogni classe eletto dai genitori degli alunni iscritti. Si riunisce prima con la sola componente docente, poi con la componente genitori. 
Formula al Collegio Docenti e al Consiglio di Istituto:
– proposte in ordine all’azione educativa e didattica (tra cui progetti, uscite didattiche, viaggi di istruzione) al Collegio Docenti e al Consiglio di Istituto;
– agevola ed estende i rapporti reciproci tra docenti, genitori e alunni;
– esprime un parere sui libri di testo da adottare.
Con la sola componente docente:
– svolge la funzione di organismo di progettazione e di programmazione didattico–educativa di percorsi formativi curricolari, extracurricolari, educativi;
– valuta gli alunni.
Il Consiglio di Interclasse è presieduto dal Dirigente Scolastico oppure da un docente delegato.
Consiglio di Classe ( SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO):
è composto dai docenti della classe e da quattro rappresentanti eletti dai genitori degli alunni iscritti. Si riunisce prima con la sola componente docente, poi con la componente genitori. 
Formula al Collegio Docenti e al Consiglio di Istituto:
– proposte in ordine all’azione educativa e didattica (tra cui progetti, uscite didattiche, viaggi di istruzione) al Collegio Docenti e al Consiglio di Istituto;
– agevola ed estende i rapporti reciproci tra docenti, genitori e alunni;
– esprime un parere sui libri di testo da adottare.
Con la sola componente docente:
– svolge la funzione di organismo di progettazione e di programmazione didattico–educativa di percorsi formativi curricolari, extracurricolari, educativi;
– individua i bisogni degli alunni, definisce gli itinerari didattici, assume comportamenti comuni nell’ambito delle verifiche e delle valutazioni.
Il Consiglio di Classe è presieduto dal Dirigente Scolastico oppure da un docente delegato.
Riferimento normativo: art. 5 del Decreto Legislativo 297/1994
Collegio dei docenti
Il collegio dei docenti è composto da tutti gli insegnanti in servizio nell’Istituto Scolastico ed è presieduto dal Dirigente scolastico (DEMARIA ALESSANDRO). Quest’ultimo si incarica anche di dare esecuzione alle delibere del Collegio.
Si riunisce in orari non coincidenti con le lezioni, su convocazione del Dirigente scolastico o su richiesta di almeno un terzo dei suoi componenti, ogni volta che vi siano decisioni importanti da prendere.
Riferimenti normativi: art. 7 del Decreto Legislativo 297/1994.
Consigli d’Istituto   
Questo organo collegiale è costituito da 8 genitori, uno dei quali presiede, 8 docenti, 2 dipendenti ATA, e il Dirigente Scolastico.
È organo di governo che esercita le funzioni di indirizzo politico-amministrativo, definendo gli obiettivi ed i programmi da attuare.
Decide in ordine agli atti fondamentali delle istituzioni scolastiche, in particolare: adotta il piano dell’offerta formativa ed approva il programma annuale, le sue modifiche e la relativa rendicontazione.
Si svolgono in coerenza e nel rispetto delle decisioni del Consiglio d’Istituto l’attività tecnico-professionale del Collegio dei Docenti, l’attività gestionale del Dirigente e quella del Direttore, e le relazioni sindacali.
Definisce le modalità ed i criteri per lo svolgimento dei rapporti con le famiglie e gli studenti (art. 27 c.4)
Regolamenta lo svolgimento delle attività didattiche dei docenti, costituenti ampliamento dell’offerta formativa (art. 29)
Delibera le attività da retribuire con il fondo d’istituto e la ripartizione delle risorse del fondo stesso (art.86 c. 1).
Tutti i genitori (padre e madre) hanno diritto di voto per eleggere loro rappresentanti in questi organismi ed è diritto di ogni genitore proporsi per essere eletto. Le elezioni per i consigli di circolo/istituto si svolgono ogni triennio.
Riferimento normativo art. 8 del Decreto Legislativo 297/1994.
COMPONENTI CONSIGLIO D’ISTITUTO 2017 – 2020
 Demaria Alessandro (Dirigente Scolastico)
Desenzani  Ivonne (Presidente) 
Ogna Stefano (Vicepresidente)
COMPONENTE GENITORI 
COMPONENTE DOCENTI 
COMPONENTE A.T.A. 
Alessandrini Paola
Carosella Stefania
Del Bono Roberta
Desenzani Ivonne
Guerini Debora
Marchina  Gabriella 
Ogna Stefano
Terreri Massimo Lino
D’Elia Laura Raffaella
Magnifico Maria
Moretti  Erica
Peli Anna Maria
Pelizzari Teresa 
Pisano  Barbara
Tonelli Giorgio
Vetere Giuseppina

Rambaldini Gigliola

GIUNTA ESECUTIVA 

 Demaria Alessandro (Dirigente Scolastico) Membro di diritto 

  Ursida Francesca (Direttrice dei S. G. A.) Membro di diritto 

Carosella Stefania
Del Bono Roberta

in attesa di nuova nomina

in attesa di nuova nomina